Martina Corbetta_Giussano (Monza Brianza), 1984

Critica e storica dell’arte

Laurea magistrale in storia e critica dell’arte presso l’Università Statale di Milano.

Dal 2012 lavoro come critica d’arte, curatrice, consulente e dealer. Dopo diverse collaborazioni con gallerie, riviste e artisti – in particolare nella scena contemporanea – ho deciso di lavorare da freelancer e nel 2015 ho aperto uno spazio in cui poter creare progetti, sviluppare idee con gli artisti e confrontarmi con i collezionisti. Il tutto, seguendo la mia passione per le arti visive con particolare attenzione alla pittura. Unisco le mie capacità artistiche e la mia abilità di mediazione con un aspetto molto importante della mia vita: il viaggio, che mi permette di trovare e incontrare talenti internazionali con cui costruire un ponte a me tanto caro, quello dello scambio culturale. L’obiettivo per me è sempre stato quello di far dialogare la scena artistica italiana con quella estera e viceversa.

Ho curato una serie di mostre e progetti, tra cui: Canang di Nuria Mora; The time is now! di Albert Pinya con testo di Gianluca Ranzi; Tell me the Story di Daniela Novello e Patrizia Novello con il testo di Cristina Muccioli; Concerto. Singing over the Bones, la sperimentale mostra personale di Elisa Bertaglia in collaborazione con Rossella Farinotti; Wormhole di Laurina Paperina e Albert Pinya in collaborazione con Rossella Farinotti e testo di Tolo Cañellas; Mirabilia di Luca Moscariello; History happens di Giacomo Morelli con testi di Gianluca Ranzi e Marco Meneguzzo; la prima mostra retrospettiva a Milano di Laurina PaperinaMixtape in collaborazione con Rossella Farinotti.

Dal 2019 sono curatrice del progetto Banca Sistema Arte di cui ho curato le seguenti mostre: Esistenze Sincrone di Dario Maglionico; Frammenti Paesaggio con Thomas Berra, Elisa Bertaglia, Linda Carrara, Alberto Gianfreda e Thomas Scalco; A riveder le Stelle! di Luca Moscariello.

Nel 2016 ho fondato Noa Noa Art Residency, una residenza creato per ospitare artisti internazionali da tutto il mondo in Indonesia.

Dal 2021 collaboro con Maab Gallery come art advisor.

Grazie alla formazione come critica dell’arte e storica, coordino progetti site-specific, mostre ed eventi artistici, con un occhio attento al mercato contemporaneo, fornendo una guida all’acquisto che può aiutare la visione del cliente sull’arte globale.

This post is also available in: Inglese